Raimon Panikkar

el sitio oficial

Cristianesimo
La tradizione cristiana (1961-1977)
Vol. III, Tomo 1
Opera Omnia
Milano (Jaca Book) 2015


Che cos’è il cristianesimo. Cristianesimo è un termine semplice, con un significato ben definito. Tale significato è appunto il «concetto» di cristianesimo: molti si fermano qui, e confondono il «cristianesimo» con il «concetto» di cristianesimo. Per quanto possano avere un concetto giusto, corretto e, almeno in certa misura, anche vero del cristianesimo, quest’ultimo resta tuttavia per loro sempre e soltanto un concetto, un’idea - o, se si vuole, anche un ideale -, un’essenza. Non arrivano comunque mai a penetrare il concetto fino a raggiungere il cuore stesso della cosa, della res significata (come fa notare san Tommaso d’Aquino). Così sfugge loro quella realtà vitale e misteriosa - una realtà che è sempre trascendente e che, di conseguenza, è mistero - che sta alla base del concetto stesso. Per costoro il cristianesimo è una dottrina, un Credo, concepito appunto come una serie di formulazioni cui di solito danno il nome di dogmi, e che interpretano come affermazioni di tipo intellettuale, relative ad aspetti determinati. Non intendiamo certo affermare che il cristianesimo non «abbia» una sua dottrina, vogliamo solo sottolineare il fatto che esso «è» molto più di tutto questo, molto più di un concetto, di un’essenza o di una serie di formule o di dogmi. (Dall’introduzione dell’autore).
Il grosso volume iii, Cristianesimo, consta di due tomi.
Il primo riguarda per lo più la tradizione cristiana. Inizia con un libro che risale al 1963 (Humanismo y Cruz) in cui l’autore presenta la Croce come il centro del messaggio cristiano. Anche se il linguaggio è datato egli ha pensato che valesse la pena di inserirlo nell’Opera Omnia poiché esprime la forma di spiritualità che andava elaborando in quel periodo di cui rimane un’importante testimonianza. Seguono in ordine cronologico scritti che vanno dal primo periodo dell’impegno sacerdotale fino alla piena maturità dell’autore.

 

“ Escribir es, para mi, vida intelectual
y también experiencia espiritual …
me permite profundizar el mistero de la realidad.”